Divina Misericordia Padova


 
Il Gruppo di Preghiera della Divina Misericordia di Padova è intitolato a Padre Mario Valentini, che lo costituì nel 1991, ed è membro effettivo dell'Associazione ADIM Alleanza Dives In Misericordia.

“La vera grandezza
di un'anima sta
nell’amare Dio e nell’umiltà”
Santa Faustina (Q.I, 424)



O Dio,
che ci hai donato
Padre Mario Valentini
modello di fede semplice,
di operosa carità,
e di pietà mariana,
apostolo della Tua
Divina Misericordia,
dona anche a noi
la volontà di credere ed amare
secondo il Vangelo,
ed esaudisci le preghiere
di chiunque, nella
comunione dei Santi,
chieda il suo aiuto spirituale
e si affidi alla sua intercessione.
Per Cristo nostro Signore.
Amen


Privacy e Cookie

I Santi Patroni

Sei anni fa abbiamo dato inizio ad una usanza prendendo l’esempio da Santa Faustina Kowalska, una pratica molto bella e significativa. C’era abitudine nella sua Congregazione, all’inizio dell’anno nuovo, di scegliere il patrono a cui affidarsi durante tutti i dodici mesi futuri.


Così scrive nel suo diario:
“a Capodanno da noi c’è l’usanza di estrarre il Patrono particolare per tutto l’anno”
 (1°quad. 10/01/35)

Su immaginette o pezzetti di carta si scrivono i nomi delle Persone Divine e di vari santi ed il primo dell’anno, durante la colazione, le suore ne scelgono uno. Il santo che è scritto sul retro del bigliettino è il patrono per tutto l’anno della suora che l’ha scelto.  (cfr. Cons. Congr.)


Da alcuni anni viviamo anche noi questa esperienza e la ripetiamo
 
mercoledì 23 gennaio 2013


metteremo in un cestino una serie di bigliettini contenenti un nome di Persone Divine, di un Santo o di una Santa, quello che “a caso” prenderai sarà il tuo Patrono o la tua Patrona per tutto l’anno nuovo, un punto di riferimento, un appoggio per speranze e necessità, un intercessore “personale” che ci accompagnerà per tutto il 2013.


Non mancare, passa parola a chi conosci e frequenta il nostro gruppo, anche questo è un motivo per crescere spiritualmente, allargare i nostri orizzonti di fede.

Come gruppo della Divina Misericordia sappiamo con certezza trattasi di un dono che Gesù Misericordioso fa ad ognuno di noi. 

Questa pratica ha più di un messaggio:

1. la ricerca storica che permette di conoscere chi ci ha preceduto nella fede ed ha messo in pratica le virtù eroiche, guardare quindi con occhi nuovi il passato e coglierne l’esempio. E’ far rivivere in modo attivo anime speciali, magari dimenticate nel tempo.   
2. scoprire la vita vissuta in santità dal nostro Patrono,  questo conduce alla conoscenza e porta certamente a trovare dei punti in comune con la nostra  
3. quale era ed è  il suo carisma, un esempio che lo si può applicare nella nostra vita e senz’altro aiuterà nella quotidianità
4. l’affidamento, noi conosciamo già l’abbandono suggerito: “Gesù Confido in te” come non possiamo gioire sapendo che il nostro Santo Patrono farà da tramite in questa pratica di fede e si fa interprete delle nostre speranze e necessità
5. tutto confluisce al Suo Cuore Misericordioso e passa attraverso Lei,  la nostra Madre Maria dolcissima soccorritrice, sempre più forte e penetrante diventerà la nostra preghiera
6. la Chiesa è madre dei santi, continuerà a generare questi suoi figli fino alla fine dei secoli. Ogni santo ci insegnerà in modo particolare di imitare Gesù.

 
L’augurio che ti facciamo è che tu possa arricchirti di esperienze nuove e profonde e che il tuo esempio sia d’aiuto a chi incontri.
 
Qualora tu abbia difficoltà a rintracciare la biografia del tuo Santo o Santa Patrona parla con Mariella, troveremo quanto serve per farlo conoscere e amare.
 
La preghiera sia condivisione, buon anno.


il Gruppo Pastorale